Anno dell’acqua potabile

CARAVAN è un appello alla mobilitazione internazionale per soddisfare i bisogni d’acqua di tutti i cittadini del mondo.
La mancanza di acqua potabile è attualmente il più grande problema dell’umanità.
La maggior parte delle persone nel mondo non ha accesso a questo bisogno umano fondamentale: l’acqua potabile. L’impatto nelle zone rurali è particolarmente devastante, e le Nazioni Unite stimano che 700 milioni di persone saranno sfollate per mancanza di acqua potabile entro il 2030.
Senza un’azione urgente, la mancanza di acqua potabile avrà impatti sempre maggiori, tra cui la diffusione di malattie, le migrazioni, la siccità e la scarsità di cibo che le accompagna.
Per cambiare questa situazione, bisogna fare uno sforzo globale per fornire acqua potabile agli ultimi villaggi del mondo.
Un think tank, finanziato dai paesi ricchi di questo mondo, sta studiando la realizzazione sostenibile di questo obiettivo.
Le multinazionali, soprattutto nel settore alimentare, stanno finanziando l’attuazione dei piani sviluppati dagli scienziati.
I governi dei paesi leader propongono alla comunità mondiale di realizzare questo progetto il più rapidamente possibile sotto il termine ombrello „Anno dell’acqua potabile“, e una commissione indipendente sta prendendo la guida della sua realizzazione.